Torna alla sezione Esoterismo

Collabora con il Sito

 
 

Gli Esseni: I maestri del sapere

a cura di Michele Morettini

        

Primi a parlare dell' ordine Essenico furono gli storici Filone, Plinio il vecchio e Giuseppe Flavi. Essi descrivono la comunitÓ degli Esseni come un' associazione religiosa di derivazione ebraica insediatasi in Palestina, sulle sponde del Mar Morto dal 2 Secolo a.C. sino al 1 Secolo d.C., periodo della disgregazione della comunitÓ. Importante svolta sullo studio della loro filosofia e dottrina religiosa f¨ il ritrovamento dei famosi rotoli del Mar Morto prodotti tra il 170 a.C. e il 60 dC. e ritrovati nel 1947 all'interno delle grotte di Qumran. I manoscritti sono composti da 800 rotoli e 1500 frammenti; redatti in paleoebraico e aramaico, ci forniscono moltissime informazioni su quella che era la vita dell' ordine, le regole di condotta morale e la dottrina religiosa. Il nome "Esseni" deriva dal' aramaico e significa "puri", essi si rifugiarono  in zone desertiche per osservare rigorosamente la legge Mosaica (di cui si ritenevano i veri depositari) e dedicarsi unicamente  a Dio. Motivo che spinse molti uomini ad entrare nell' ordine f¨ l'opposizione dell' ellenizzazione dell' ebraismo condotta dai sommi sacerdoti di Gerusalemme considerati impuri e corrotti. Gli Esseni vestivano con tuniche di lino bianche e solevano lasciare barba incolta e capelli lunghi; abilissimi agricoltori, dediti allo studio astronomico gli Esseni dedicavano molto tempo allo studio delle scritture, della medicina e delle pratiche terapeutiche, erano infatti profondi conoscitori del metodo di interpretazione dell' Aura e proprio grazie a questa tecnica individuavano facilmente malattie che erano in grado di curare con la pranoterapia Solevano praticare costantemente abluzioni atti a purificare l'anima. L'ordine comprendeva tre gradi: Liberi, Pratici e Contemplativi (un parallelismo interessante pu˛ essere fatto con l'odierna Libera Muratoria); per essere accettato nell' ordine il candidato doveva osservare un periodo di prova di un anno che si concludeva con un solenne giuramento di dedizione morale e spirituale a Dio. Sono molti gli studiosi che intendono la corrente Essenica come prima ed unica dottrina impartita al Cristo. Molti di questi affermano che sia Ges¨ che Giovanni il Battista furono iniziati alla comunitÓ, e che proprio il Cristo venne forgiato spiritualmente dalla fratellanza che aveva il compito di spianare la strada di "Colui che viene". Come nelle prime dottrine cristiane, gli Esseni riconoscevano rilevante valenza profetica a Ges¨, ma al contrario dell' attuale dottrina Cristiana, gli negavano la sua natura divina. Le prove che convalidano l'appartenenza di Ges¨ all' ordine sono le numerose similitudini tra le regole della comunitÓ Essena (descritte nei Rotoli del Mar Morto) e gli insegnamenti stessi del Cristo tramandati nei Vangeli. Sono forse gli Esseni i depositari degli antichi Misteri che sono stati impartiti al Messia? Sono forse loro i veri ed unici custodi del verbo Cristiano? Una cosa Ŕ certa, se convalidate, queste teorie riuscirebbero a far crollare duemila anni di dottrine Cristiane in un solo secondo...

                    

   Segnala questo articolo

Informazioni o Contatti

   Torna su